Discussione:
La prima cellula testimonia la necessità dell' esistenza di Dio. Forse sbaglio ? Se si dove ?
(troppo vecchio per rispondere)
asterix
2017-05-14 12:52:36 UTC
Permalink
La teoria dell’evoluzione darwiniana così com'è insegnata oggi e solo MITOLOGIA.

LA PRIMA CELLULA e la nascita della vita:



Una cellula, anche la più semplice, è un “sistema irriducibilmente complesso”, un qualcosa di simile ma molto più complicato di un super computer, il che vuol dire che non può funzionare e riprodursi se non è completa in ogni sua parte, non può vivere e nemmeno riprodursi per evolvere.




Potrebbe forse evolvere una mezza cellula nel lunghissimo tempo che secondo gli evoluzionisti occorrerebbe per la sua completa evoluzione a cellula intera e funzionante ? Questo contrasterebbe anche con il secondo principio della termodinamica che afferma come la materia ( la non vita ) degradi invariabilmente spontaneamente nel tempo verso forme molecolari sempre più elementari e dunque sempre meno organizzate. Una mezza cellula, nella lunga attesa del suo “causale” completamento ritornerebbe polvere.



Di conseguenza, un sistema irriducibilmente complesso come lo è la cellula deve per forza essere "apparsa" in tempi brevissimi, diciamo istantanei, e solo un individuo privo di qualsiasi logica può affermare che un sistema più complesso di un super computer si sia formato di botto è per caso.
Ne consegue che una struttura simile deve essere stata voluta e creata da una intelligenza volitiva !


Inoltre, il DNA è un complicatissimo programma attuativo simile a quello di un computer, e come non è possibile che un programma per computer si crei da solo per caso e con un determinato scopo, nemmeno il codice genetico che presiede alla vita e alla duplicazione cellulare può formarsi da solo PRIMA che la cellula esista.


--
Newsgroup robomoderato - tutti gli articoli sono approvati automaticamente.
marmellata23
2017-05-14 17:13:10 UTC
Permalink
Questo messaggio potrebbe essere inappropriato. Clicca per visualizzarlo
asterix
2017-05-16 05:52:50 UTC
Permalink
Post by asterix
La teoria dell’evoluzione darwiniana così com'è insegnata oggi e solo MITOLOGIA.
Una cellula, anche la più semplice, è un “sistema irriducibilmente complesso”, un qualcosa di simile ma molto più complicato di un super computer, il che vuol dire che non può funzionare e riprodursi se non è completa in ogni sua parte, non può vivere e nemmeno riprodursi per evolvere.
Potrebbe forse evolvere una mezza cellula nel lunghissimo tempo che secondo gli evoluzionisti occorrerebbe per la sua completa evoluzione a cellula intera e funzionante ? Questo contrasterebbe anche con il secondo principio della termodinamica che afferma come la materia ( la non vita ) degradi invariabilmente spontaneamente nel tempo verso forme molecolari sempre più elementari e dunque sempre meno organizzate. Una mezza cellula, nella lunga attesa del suo “causale” completamento ritornerebbe polvere.
Di conseguenza, un sistema irriducibilmente complesso come lo è la cellula deve per forza essere "apparsa" in tempi brevissimi, diciamo istantanei, e solo un individuo privo di qualsiasi logica può affermare che un sistema più complesso di un super computer si sia formato di botto è per caso.
Ne consegue che una struttura simile deve essere stata voluta e creata da una intelligenza volitiva !
Inoltre, il DNA è un complicatissimo programma attuativo simile a quello di un computer, e come non è possibile che un programma per computer si crei da solo per caso e con un determinato scopo, nemmeno il codice genetico che presiede alla vita e alla duplicazione cellulare può formarsi da solo PRIMA che la cellula esista.
--
Newsgroup robomoderato - tutti gli articoli sono approvati automaticamente.
Lasciamo stare i "medodi iniziatici" perchè a mio parere sono messi in atto solo da personaggi in forte odore di "zolfo" e credo se ne debba stare molto lontati.
--
Newsgroup robomoderato - tutti gli articoli sono approvati automaticamente.
Continua a leggere su narkive:
Loading...