Discussione:
era ora
(troppo vecchio per rispondere)
Pier
2018-04-05 16:29:43 UTC
Permalink
1)
gli atei considerano il cristianesimo come una
limitazione della libertà (perchè forse sono infelici)

2)
anche chi dice di non credere spesso poi si scopre che
in realtà cercano Dio più e meglio di un credente abitudinario


[( vedi per es il colombre di Buzzati )]

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus

--
Newsgroup robomoderato - tutti gli articoli sono approvati automaticamente.
Pierfrancesco
2018-04-11 10:44:44 UTC
Permalink
Post by Pier
1)
gli atei considerano il cristianesimo come una
limitazione della libertà (perchè forse sono infelici)
2)
anche chi dice di non credere spesso poi si scopre che
in realtà cercano Dio più e meglio di un credente abitudinario
[( vedi per es il colombre di Buzzati )]
:
"I veri atei sono pazzamente innamorati di Dio" (Miguel de Unamuno).

https://groups.google.com/d/msg/it.cultura.filosofia/R3q6Za75aLk/OaLYa-75AgAJ
--
Questo post vuole essere solo uno spunto di riflessione.
per contatti: ***@teletu.it

Pierfrancesco
--
Newsgroup robomoderato - tutti gli articoli sono approvati automaticamente.
Loading...