Discussione:
Cari amici, buona festa dell'Epifania a tutti!
(troppo vecchio per rispondere)
Lori
2016-01-06 08:01:09 UTC
Permalink
Raw Message
Questa mattina è tale la gioia che la Parola di Dio mi sta regalando,
nonostante il grave momento storico che l'intera umanità stiamo vivendo,
che penso sia solo giusto proporla senza le mie povere parole che tanto
fastidio purtroppo continuano a dare a dei cari lettori.

Ecco i passi in cui è la Luce necessaria per contemplare la Divina
Misericordia e il grande valore della bella e festa di oggi.
Buona lettura quindi e buona contemplazione a tutti!

* Dal libro del profeta Isaìa
===============================

Àlzati, rivestiti di luce, perché viene la tua luce,
la gloria del Signore brilla sopra di te.
Poiché, ecco, la tenebra ricopre la terra,
nebbia fitta avvolge i popoli;
ma su di te risplende il Signore,
la sua gloria appare su di te.
Cammineranno le genti alla tua luce,
i re allo splendore del tuo sorgere.
Alza gli occhi intorno e guarda:
tutti costoro si sono radunati, vengono a te.
I tuoi figli vengono da lontano,
le tue figlie sono portate in braccio.
Allora guarderai e sarai raggiante,
palpiterà e si dilaterà il tuo cuore,
perché l’abbondanza del mare si riverserà su di te,
verrà a te la ricchezza delle genti.
Uno stuolo di cammelli ti invaderà,
dromedari di Màdian e di Efa,
tutti verranno da Saba, portando oro e incenso
e proclamando le glorie del Signore. Is 60,1-6

* Dal Vangelo secondo Matteo
============================

Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi
vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov’è colui che è nato, il
re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad
adorarlo». All’udire questo, il re Erode restò turbato e con lui tutta
Gerusalemme. Riuniti tutti i capi dei sacerdoti e gli scribi del popolo,
si informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Cristo. Gli
risposero: «A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del
profeta: “E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei davvero l’ultima delle
città principali di Giuda: da te infatti uscirà un capo che sarà il
pastore del mio popolo, Israele”».
Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire da loro con
esattezza il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme
dicendo: «Andate e informatevi accuratamente sul bambino e, quando
l’avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch’io venga ad adorarlo».
Udito il re, essi partirono. Ed ecco, la stella, che avevano visto
spuntare, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si
trovava il bambino. Al vedere la stella, provarono una gioia
grandissima. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre,
si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli
offrirono in dono oro, incenso e mirra. Avvertiti in sogno di non
tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese.
Mt 2,1-12

Preghiera per noi e per tutti
=============================
La tua luce, o Dio, ci accompagni sempre e in ogni luogo,
perché contempliamo con purezza di fede
e gustiamo con fervente amore il mistero
di cui ci hai fatto partecipi.
Per Cristo nostro Signore.


--
Newsgroup robomoderato - tutti gli articoli sono approvati automaticamente.
pgm
2016-01-06 11:59:57 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Lori
Uno stuolo di cammelli ti invaderà,
dromedari di Màdian e di Efa,
tutti verranno da Saba, portando oro e incenso
e proclamando le glorie del Signore.
I Re Magi
avvertiti in sogno
ritornarono a casa
per altra via.

Come dovremmo fare anche noi
che ci troviamo bene, solo nella
vecchia comoda via...

--
Newsgroup robomoderato - tutti gli articoli sono approvati automaticamente.
Lori
2016-01-06 16:27:18 UTC
Permalink
Raw Message
Post by pgm
Post by Lori
Uno stuolo di cammelli ti invaderà,
dromedari di Màdian e di Efa,
tutti verranno da Saba, portando oro e incenso
e proclamando le glorie del Signore.
I Re Magi
avvertiti in sogno
ritornarono a casa
per altra via.
E hanno fatto bene!
Chi ha da poco conosciuto e intrapreso la via beata che porta alla Luce
e alla Vita come può non prendere le giuste distanze da chi si è così
inoltrato nella via che porta alle tenebre e alla morte che vuole
rovinare non solo se stesso ma anche i fratelli?!
Post by pgm
Come dovremmo fare anche noi
che ci troviamo bene, solo nella
vecchia comoda via...
Troppo bene però non possiamo trovarci "nella vecchia comoda via"!
L'argomento cui alludi sarebbe da chiarire e da approfondire.
Se ti va comincia tu e io se potrò ti seguirò.
Con affetto in Gesù e nella Sua e nostra Madre. Lori

--
Newsgroup robomoderato - tutti gli articoli sono approvati automaticamente.
pgm
2016-01-06 18:20:25 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Lori
Post by pgm
Come dovremmo fare anche noi
che ci troviamo bene, solo nella
vecchia comoda via...
Troppo bene però non possiamo trovarci "nella vecchia comoda via"!
L'argomento cui alludi sarebbe da chiarire e da approfondire.
Se ti va comincia tu e io se potrò ti seguirò.
Con affetto in Gesù e nella Sua e nostra Madre.
la massima difficoltà a convertire qualcuno
è quando si incontra uno sicuro di
essere già sulla via della
perfezione



--
Newsgroup robomoderato - tutti gli articoli sono approvati automaticamente.
Lori
2016-01-07 14:32:22 UTC
Permalink
Raw Message
Post by pgm
Post by Lori
Post by pgm
Come dovremmo fare anche noi
che ci troviamo bene, solo nella
vecchia comoda via...
Troppo bene però non possiamo trovarci "nella vecchia comoda via"!
L'argomento cui alludi sarebbe da chiarire e da approfondire.
Se ti va comincia tu e io se potrò ti seguirò.
Con affetto in Gesù e nella Sua e nostra Madre.
la massima difficoltà a convertire qualcuno
è quando si incontra uno sicuro di
essere già sulla via della
perfezione
Concordo!
In questo caso infatti si potrebbe trattare di qualcuno che si è
lasciato facilmente plasmare dall'orgoglio satanico e quindi potrebbe
essere un convinto convertito all'ateismo.

Chi è veramente sulla via della perfezione non può non sentirsi
peccatore e debitore sia davanti a Dio che davanti ai propri fratelli.

Solo l'umiltà ci rende ben convinti della nostra pochezza, di aver tanto
ricevuto da Dio e di averGli troppo poco ricambiato e ci pone nelle
condizioni di chiederGli spesso sinceramente perdono per non amare Lui
come dovremmo e per non amare il prossimo come noi stessi.

Finché siamo su questa terra, caro amico, dobbiamo tutti, proprio tutti,
darci tanto da fare con grande umiltà ad amare sul serio Chi ci ha
pensati, creati e ci tiene in vita e tutti i nostri fratelli di ogni
razza, lingua e condizione fisica e spirituale.

E allora aiutiamoci a vicenda per realizzare l'obiettivo prioritario per
cui siamo.

Con affetto in Gesù e nella Sua e nostra Madre. Lori
Post by pgm
--
Newsgroup robomoderato - tutti gli articoli sono approvati automaticamente.
--
Newsgroup robomoderato - tutti gli articoli sono approvati automaticamente.
Loading...